I MODELLI

 

 

Il museo custodisce ben centoquarantasei modelli di bastimenti, costruiti quasi esclusivamente dalla Gente di Mare Camogliese.

 

 

Tra questi, ricopre una notevole importanza il modello del “MOU”ex “FIRMAMENTO”, costruito in quercia a Lavagna nel 1875 da G. Brignole,  944 tonnellate di stazza, lungo 54 metri, largo 9,40 metri, il puntale di. 6,97 metri. Fiducia navigazione 1,00 L, modello costruito dal suo armatore Luigi Bozzo in un magazzino di Piazza Vittoria a Camogli, con le stesse caratteristiche del vero brigantino a palo. Il modello fu costruito come sullo scalo, impostando la chiglia e poi i madieri, i paramezzali, le ordinate, i bagli e tutti gli infiniti particolari che costituiscono il bastimento.

Si ricorda ancor oggi, e sono passati più di cento anni, che tutto il rione partecipava ai lavori diretti dal vecchio armatore e portati avanti da un valido maestro d’ascia dello scaletto.

Per i ragazzi poi era un onore aver piallato anche una sola tavola del fasciame o aver affusolato un pennone. L’attrezzatura, completa, è una vera opera d’arte.

Le misure del modello sono ragguardevoli: 2,58 metri di lunghezza per 1,75 metri di altezza

Fanno parte dei modelli anche le navi in bottiglia, risultato di un marchingegno speciale portato avanti dai vecchi nostromi che riuscivano, con le grosse dita aduse a lavori meno miniaturati, a fare veri miracoli.

 

Qua sotto, nave a palo in bottiglia, con sullo sfondo il paesaggio di Camogli antica

 

modellini funzionanti di caldaie e macchine alternative, riprodotti con una minuzia di particolari quasi maniacale, segno dell'amore per il proprio lavoro: